Este-Abano, il playoff che nessuno si aspettava

ABANO. Ecco il derby che non si aspettava nessuno. A inizio stagione, una sfida tra padovane ai playoff era pura utopia. L’Este era già in orbita, è vero, ma l’Abano, neopromosso, auspicava una salvezza neanche troppo sofferta. Eppure, lo spareggio fratricida andrà in scena oggi pomeriggio, con l’obbiettivo di staccare un biglietto per il secondo turno, in programma mercoledì al “Garilli” di Piacenza contro i Lupi emiliani. Si affronteranno due squadre toste ma, soprattutto, due realtà accomunate da una struttura societaria egemonica che vede i fratelli Renzo e Gianni Lucchiari protagonisti del calcio atestino da dieci anni, e Gildo Rizzato legato addirittura da venti ai colori neroverdi. L’Este ha messo radici in D (il prossimo sarà l’undicesimo campionato consecutivo) con il sogno, o forse la malcelata ossessione, di salire tra i pro. L’Abano, tornato nella massima categoria dilettantistica dopo 30 anni, mira ad allestire una squadra di ragazzi del vivaio. I due tecnici, Gianluca Zattarin e Massimiliano De Mozzi, hanno proiettato sul campo le ambizioni societarie centrando quinto e sesto posto.

Lascia un commento