Il calcio che unisce: i Giovanissimi all’OPSA sabato prossimo

Tutto pronto per la “maxi partita” di sabato all’ OPSA: fischio di inizio alle ore 15.30 per una gara a “tutto cuore ed amicizia” tra i nostri Giovanissimi 2002 e i “ragazzi” dell’OPSA. “Abbiamo fatto la prima esperienza lo scorso anno – racconta mister Marco Vettore – ed è stata davvero emozionate per tutti. Così ho proposto l’iniziativa anche nel nuovo anno…perché il calcio è linguaggio universale che attraversa ed unisce pur nella differenza di età e di abilità. Sono convinto che per i giovani sarà un grande guadagno  sperimentare sulla propria pelle che la differenza può emozionarci, farci divertire e così unirci anziché spaventarci e dividerci”. Grande applauso a mister Marco, ai suoi ragazzi e alla bella esperienza che riceveranno – oltre che donare – dagli “atleti” dell’Opsa.

Tenetevi pronti al reportage fotografico…. perché il calcio merita sempre di tornare alle proprie origini: come palla di strada che unisce le persone e fa nascere sorrisi, emozioni e  vita condivisa tra di noi.

Lascia un commento