Piccoli Amici 2009-10: non chiamateli “piccoli”, sono nostri i Super 9

Ca Grande, 21 settembre – Chi dovesse pensare che il calcio è un “gioco” per bambini sia pronto a ricredersi. E dia uno sguardo a questi magnifici 9 che non sono disposti a rinunciare al loro gol per niente al mondo. Costi il fiato che costi. Sono i Piccoli Amici 2009-10 di mister Alessandro Palmieri che sabato alle ore 15.00, cielo nuvoloso, vento e un discreto freddo sono scesi in campo contro il Veggiano per i loro 5 tempi. Cinquanta minuti di corsa continua e di molti gol cercati e messi a segno: al fischio di fine tutti i nostri Super avevano segnato almeno 1 rete! “Questi bambini hanno un turbo innato – racconta pieno di orgoglio mister Alessandro. Si divertono un mondo, non si tirano indietro mai, hanno una competizione innata e stanno crescendo a mille sul versante motorio e cognitivo”. A gara terminata terzo tempo tutti insieme con il Veggiano e piovono perfino i complimenti dei genitori “avversari” ai nostri super Piccoli Amici “in partita fanno tutto loro – chiude il mister – io dò loro semplici regole e li alleno al gioco propedeutico al calcio. Poi in partita loro fioriscono e tirano fuori un bel gioco tra loro…è il frutto del lavoro fatto insieme che loro metabolizzano e restituiscono spontaneamente”.

Ultimo segreto svelato: se arrivate agli allenamenti troverete spesso un Super Piccolo Amico in grande anticipo ad attendere il mister…”Ho istituito la regola della puntualità – spiega il mister – e il premio per il primo che arriva al campo è lo scegliere la squadra che saremo quel giorno. Oggi con il Veggiano eravamo la Fiorentina. L’altro ieri il Bayern Monaco e ancor prima il Brasile, il Real Madrid, l’Argentina…ci piace sognare in grande: è giusto, no?”.

Detto questo non osate più chiamarli “piccoli” … sono i nostri Super, i più grandi in sogni, divertimento e gioco creativo. Siamo tutti alla loro scuola.

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com