Doppietta di Favaro e sigillo finale di Godbe su calcio di rigore: Abano-Rivereel 3-0

Le due squadre schierate prima del calcio d'inizio

Le due squadre schierate prima del calcio d’inizio

Esordio ufficiale da pollice alto per l’Abano di Carlo Perrone, che stende i vicentini del Rivereel con un perentorio 3-0 e bagna così nel migliore dei modi il debutto in Coppa Veneto.
Gara tosta e spigolosa fin dai primi minuti quella di oggi pomeriggio allo Stadio delle Terme: il primo tempo scivola via sul filo dell’equilibrio, con occasioni da ambo le parti, e proprio allo scadere regala le emozioni che si riveleranno decisive.
Al 45’ sono gli ospiti ad andare ad un passo dal vantaggio con Filippo Canevarolo, che da distanza ravvicinata non riesce clamorosamente a trasformare in oro un assist illuminante dell’intramontabile Andrea Lucchini, classe 1981.
L’Abano non si fa pregare e in pieno recupero va a bersaglio con Pier Mario Favaro, lesto a trovare la zampata vincente in azione di mischia.
La ripresa è altrettanto intensa ma a far saltare il banco è nuovamente il centravanti neroverde, classe 2001, che all’84’ si inventa un missile terra aria dalla lunga distanza che non lascia scampo a Filippo Dani: la gioia dell’ariete termale è incontenibile ma l’esultanza senza maglia costa caro, visto che il secondo giallo comporta l’automatica espulsione.
Poco male, perché l’Abano all’87’ cala pure il tris grazie a due neoentrati: rigore procurato da Michele Calore e trasformato con freddezza da Emmanuel Godbe.

ABANO-RIVEREEL  3-0
ABANO:
Zerbetto, Bellossi, Zandonà, Barbiero, Bulli, Zatta, Gazzola (32’ s.t. Capuzzo), Lazzarin (18’ s.t. Proto), Favaro, Perrotta (6’ s.t. Calore), Carani (6’ s.t. Godbe). A disp. Destro, Di Maggio, Del Vecchio, Vudafieri, Ardinghi. All. Carlo Perrone.
RIVEREEL: Dani, Tadiotto, Gambalonga, Corso (18’ s.t. Basso), Fiorentini, Canacci, Sinigaglia, Matterazzo (33’ s.t. Leonardis), Lucchini (31’ s.t. Grigato), Saorin, Canevarolo (27’ s.t. Raimondo). A disp. Scarpariolo, Marini, Dalle Molle, Faggion. All. Luigi Zuccon.
ARBITRO: Oliveri di Mestre.
RETI:
47’ p.t. e 39’ s.t. Favaro, 42’ s.t. Godbe (rigore).
NOTE: Spettatori 100 circa. Espulso al 39’ s.t. Favaro per doppia ammonizione. Ammoniti Bulli, Godbe e Gambalonga. Angoli: 4-10. Recuperi: 1’ e 4’.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com