Un lampo in avvio di Favaro mette paura alla capolista, che poi pareggia nella ripresa: Azzurra Due Carrare-Abano 1-1

Pier Mario Favaro: suo il gol del momentaneo vantaggio aponense

Pier Mario Favaro: suo il gol del momentaneo vantaggio aponense

Bella reazione d’orgoglio per l’Abano di Carlo Perrone, che dopo la brutta sconfitta casalinga nel derby con il Monselice strappa un confortante pareggio esterno con la (ex) capolista Azzurra Due Carrare.
Partenza bruciante dei neroverdi, che al 6′ passano in vantaggio con l’immancabile gol dell’ex firmato da Pier Mario Favaro, bravo a girarsi di prepotenza e a bucare Denis Zilio con un fendente nell’angolino più lontano.
I padroni di casa rispondono a tono con Mattia Contarin e Mattia Regazzo, ma al 20’ è l’Abano ad andare ad un passo dal raddoppio con un’incornata di Piermaria Carani neutralizzata da Zilio.
L’Azzurra Due Carrare pareggia i conti in avvio di ripresa con Alessandro Andreon, che gira in fondo al sacco una punizione dalla trequarti di Gianluca Gusso, ma l’Abano non demorde e si rende pericoloso altre due volte con il neoentrato Emmanuel Godbe e con una capocciata appena alta del solito Favaro.
Nei minuti finali i locali pungono con Carlo Businaro e Kevin Aggio, respinti da due belle parate di Gregorio Acciaccaferri, prima dell’ultimo sussulto dello scatenato Favaro sventato da Zilio.

AZZURRA DUE CARRARE-ABANO  1-1
AZZURRA DUE CARRARE:
Zilio, Zonzin, Pavan, Grigio (22’ s.t. Aggio), Andreon, Contarin, Lazzaro (14’ s.t. Forster), Regazzo, Tono, Chinello (19’ p.t. Gusso), Michelotto (38’ s.t. Businaro). A disp. Stefani, Gardellin, Tosato, Martinoia, Guzzo. All. Diego Sandon.
ABANO: Acciaccaferri, Zandonà, Bellossi, Barbiero (37’ s.t. Gazzola), Bulli, Zatta, Lazzarin (32’ s.t. Fasolo), Perrotta (1’ s.t. Grassi), Favaro, Carani (14’ s.t. Godbe), Proto (14’ s.t. Marchetti). A disp. Zerbetto, Sachpazidis, Gazzola, Capuzzo. All. Carlo Perrone.
ARBITRO: Poles di Portogruaro.
RETI: 6’ p.t. Favaro, 9’ s.t. Andreon.
NOTE: Spettatori 150 circa. Ammoniti Zandonà, Lazzarin, Proto, Marchetti e Grassi. Angoli: 5-5. Recuperi: 2’ e 4’.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com