Cuore, qualità e carattere valgono il primo punto del campionato neroverde: Pozzonovo-Abano 2-2

Leonardo Cunico, classe 2004: suo il bellissimo gol del raddoppio

Leonardo Cunico, classe 2004: suo il bellissimo gol del raddoppio

Si ferma a cinque la striscia di sconfitte consecutive dell’Abano, che alla sesta giornata di campionato conquista il primo punto strappando un ottimo 2-2 sul campo del Pozzonovo.
Il risultato lascia persino parecchio amaro in bocca ai neroverdi, avanti di due gol all’intervallo e poi raggiunti nella ripresa dalla veemente reazione dei padroni di casa: restano comunque incoraggianti segnali di ripresa, che lasciano ben sperare per la sospirata rimonta in classifica.
Primo tempo sontuoso dell’Abano, che al 18’ sblocca il risultato con un lampo di Victor Henrique Volpe, letale nel trasformare in oro una perfetta verticalizzazione di Nicola Capuzzo.
Lo 0-1 esalta i neroverdi, che una manciata di minuti dopo trovano pure il raddoppio con uno schema su palla inattiva: parabola di Manuel Bocellari a scavalcare la barriera, affondo laterale di Volpe e cross al bacio per l’incornata da due passi di Leonardo Cunico, classe 2004.
Il Pozzonovo non ci sta e in avvio di ripresa trova l’episodio che gira l’inerzia del match: l’arbitro ravvisa un tocco di mano della barriera aponense su calcio di punizione e assegna il rigore, trasformato con freddezza dallo specialista Guido Cortella.
Il 2-2 si materializza al 76’ su azione di corner, con una precisa capocciata di Alberto Artuso sul primo palo.
I padroni di casa restano in dieci per il doppio giallo sventolato a Ismail Et Tahiry e l’Abano si crea una ghiotta opportunità per il nuovo vantaggio, ma la conclusione a botta sicura del neoentrato Paul Nnodim viene murata da un bel riflesso di Leonardo Schiavon.
«Complimenti ai ragazzi, che hanno strameritato di chiudere così una settimana molto difficileil commento a caldo di mister Massimo Milazzo, costretto ad assistere alla gara dalla tribuna per un errore nella compilazione del referto di domenica scorsa (è stato indicato come espulso e non come ammonito)Per un caso di positività nella dirigenza abbiamo potuto svolgere solo un allenamento e mezzo, saltando le sedute di martedì e giovedì e avendo la certezza di giocare solo questa mattina dopo l’ultimo giro di tamponi, tutti negativi. Abbiamo mosso la classifica in un campo difficilissimo, contro una squadra che in Coppa Italia ci aveva dato tre gol. Ora sfruttiamo la sosta per metterci un po’ “in ordine” e ripartire alla grande, consapevoli di potercela giocare con tutti».

POZZONOVO-ABANO  2-2
POZZONOVO:
Schiavon, Dario (1’ s.t. Badiello), Et Tahiry, Di Bari, Benucci (1’ s.t. Cazzadore), Artuso, Degan, Gherardo, Rizzieri (43’ s.t. Birolo), Pavan, Cortella (39’ s.t. Costantin). A disp. Xhani, Businarolo, Marzola, Franchin, Gallo. All. Nicola Cavazzana.
ABANO: Pirana, Ferreira (43’ s.t. Guerriero), Rosa, Bozza (47’ s.t. Sarr), Cunico, Finazzi, Leonardis (24’ s.t. Thiam), Capuzzo (32’ s.t. Proto), Favaro, Bocellari (8’ s.t. Nnodim), Volpe. A disp. Havryshkiv, Gazzola, Idiaghe. All. Massimo Milazzo.
ARBITRO: Sy di Verona.
RETI: 18’ p.t. Volpe, 23’ p.t. Cunico, 14’ s.t. Cortella (rigore), 31’ s.t. Artuso.
NOTE: Spettatori 150 circa. Espulso al 34’ s.t. Et Tahiry per doppia ammonizione. Ammoniti Pavan, Rizzieri, Gallo, Pirana, Finazzi e Sarr. Recuperi: 1’ e 4’.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com