Thiago Finazzi: «Dobbiamo continuare a lavorare duramente e con tanta umiltà»

Thiago Finazzi, classe 1988, capitano dell'Abano

Thiago Finazzi, classe 1988, capitano dell’Abano

Alla sospirata ripresa del campionato manca sempre meno e in casa Abano è il capitano Thiago Finazzi a suonare la carica ai compagni.
«Il girone di andata era partito male, poi con l’arrivo di mister Bisioli siamo riusciti a portare a casa dei punti importantisottolinea il giocatore neroverde, classe 1988Ne servono ancora tanti, quindi dobbiamo continuare a lavorare duramente e con tanta umiltà per andare a prenderceli. Il campionato è molto equilibrato: ci sono tante squadre forti, che si sono ulteriormente rinforzate. Ci aspettano tredici battaglie e bisogna farsi trovare pronti».
Chi si giocherà la vittoria finale?
«Per me le favorite sono tutte le prime otto della classifica. Chi è partito meglio avrà sicuramente un bel vantaggio, ma al momento non taglierei fuori nemmeno il Bassano o addirittura il Plateola. È un girone sul filo dell’equilibrio».

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com