Una squadra tenace e viva tiene in scacco una delle compagini più in forma del momento: Abano-Academy Plateola 0-0

Nicola Furlan, classe 2004: oggi è sceso in campo da titolare con la maglia numero 11

Nicola Furlan, classe 2004: oggi è sceso in campo da titolare con la maglia numero 11

Finisce con un pareggio a reti inviolate il derby tutto padovano del girone B di Eccellenza tra l’Abano di Vinicio Bisioli e l’Academy Plateola di Gianluca Zattarin: uno 0-0 che muove di un ulteriore punticino la classifica dei neroverdi, che agganciano al quartultimo posto la Robeganese in attesa del posticipo che la compagine veneziana disputerà martedì sera a Martellago contro il Pozzonovo.
Al centro sportivo di Bresseo l’Abano offre un’ulteriore prova di vitalità e determinazione, imbrigliando una delle compagini più in forma del momento e portando a casa un risultato assolutamente meritato.
Nella prima frazione gli ospiti vanno vicini al bersaglio grosso al 35’ con il bomber Dario Sottovia, che incorna a fil di palo un preciso cross dalla destra di Marco Roveretto.
I padroni di casa non restano a guardare e prima del riposo è Lorenzo Proto a lambire il palo con una rasoiata dall’out di destra ben imbeccato da un lampo di Anderson Piva.
Nella ripresa il match resta intenso e combattuto, ma il risultato non cambia fino al triplice fischio.
«Anche oggi ce la siamo giocata con grande forza e caratterel’analisi del direttore sportivo neroverde Franco SartoriManca solo il gol, ma la squadra è viva e tiene testa a chiunque. Oggi avevamo in campo due 2004 e l’età media era di poco più di vent’anni: cose che ci fanno ben sperare per un rush finale vivo ed emozionante».

ABANO-ACADEMY PLATEOLA  0-0
ABANO:
Pirana, Proto (23’ s.t. Cunico), Henrique Volpe, Sekulic, Potsi, Finazzi (4’ s.t. Zatta), Capuzzo, Bozza (44’ s.t. Nnodim), Anderson Piva (36’ s.t. Toffoli), Thiam, Furlan (38’ s.t. Machairas). A disp. Havryshkiv, Pinto, Leonardis, Gazzola. All. Vinicio Bisioli.
ACADEMY PLATEOLA: Costa, Guglielmetti (1’ s.t. Bonin), Scremin, Lelj, Bazzani (7’ s.t. Spessato), Canacci, Roveretto, Gusella, Sottovia, Petrilli (34’ s.t. Gasparini), Ostojic. A disp. Miranda, Pavarin, Zini, Santinon, Timpanaro, Scalco. All. Gianluca Zattarin.
ARBITRO: Simeoni di Conegliano.
NOTE:
Spettatori 150 circa. Ammoniti Proto, Bozza, Bazzani, Scremin, Canacci, Roveretto e Gasparini. Angoli: 4-3. Recuperi: 2’ e 4’.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com