Frattura composta della radice nasale: Matteo Radoni operato già oggi dopo il brutto colpo di domenica a Borgoricco

Matteo Radoni, classe 2003, esterno offensivo dell'Abano

Matteo Radoni, classe 2003, esterno offensivo dell’Abano

Domenica dall’epilogo decisamente amaro per l’esterno offensivo Matteo Radoni, classe 2003, che nei minuti finali del vittorioso derby padovano con la United Borgoricco Campetra ha incassato un duro colpo al volto e un conseguente brutto infortunio al naso.
Diagnosi che non lascia adito a dubbi quella dell’ospedale «Dell’Angelo» di Mestre: frattura composta della radice nasale e intervento chirurgico immediato, effettuato già oggi in anestesia totale.
«Era circa l’ottantesimo minuto ed era una fase del match piuttosto concitatala ricostruzione del giovane talento neroverde, approdato ad Abano nella finestra invernale di mercato direttamente dalla Primavera del PadovaLoro iniziavano ad innervosirsi perché non riuscivano a riaprire la partita e noi, di contro, eravamo belli solidi e compatti. Ho recuperato un paio di palloni importanti e in un contrasto, mentre cadevo a terra, un giocatore avversario mi ha dato una manata in faccia: sono stato colpito al naso e ho subito cominciato a grondare sangue. Il dolore era molto forte, ma il fisioterapista è riuscito a medicarmi e a farmi finire la gara. Toccandomi il naso, però, sentivo che era storto: sono andato in ospedale a Mestre e dai raggi è emersa una frattura. Il setto nasale è a posto, però si è fratturato l’osso e questo ha reso necessario l’intervento chirurgico».
L’operazione è andata in porto senza problemi: a Matteo va il più grande e sincero “in bocca al lupo” da tutta la nostra grande famiglia.
Forza Abano!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com