Mister Perrone: «Questi ragazzi sono davvero commoventi. Danno sempre il cuore: in allenamento vanno ai mille all’ora, sono veramente encomiabili»

Mister Carlo Perrone

Mister Carlo Perrone

L’1-0 di domenica pomeriggio all’Euganea Rovolon Cervarese ha permesso all’Abano di rompere un digiuno di vittorie che durava addirittura dalla prima giornata di campionato, con il blitz esterno sul campo del Badia Polesine.
Tre punti pesantissimi per i neroverdi, che lasciano la scomoda ultima posizione al Pettorazza e tornano a guardare al futuro con fiducia e ottimismo.
«Questi ragazzi sono davvero commoventile sentite parole di mister Carlo PerroneIn una situazione di grande difficoltà danno sempre il cuore: in allenamento vanno ai mille all’ora, sono veramente encomiabili. Hanno avuto un solo passaggio a vuoto, contro una squadra forte e quadrata come il Monselice, ma per il resto hanno sempre dato l’anima su ogni singolo pallone. Non mollano mai: anche domenica, dopo l’ennesima ingiustizia con quel gol non convalidato, hanno reagito alla grande fino ad andarsi a prendere tre punti meritati».
Fare bottino pieno con l’Euganea Rovolon Cervarese non era affatto semplice.
«Abbiamo affrontato una squadra in salute, che veniva da quattro risultati utili consecutivi e da due vittorie sonanti. Davanti hanno giocatori molto veloci e pericolosi come Celestre, Kercuku e Trabuio: era davvero rischioso scoprirsi e lasciare campo. Una volta prese le distanze, abbiamo iniziato a sbagliare meno in fase di impostazione e direi che nel complesso il risultato è giusto».
Un pensiero doveroso va a Pier Mario Favaro, il bomber classe 2001 autore di tutti e quattro i gol dell’Abano in campionato.
«È la nostra punta di diamante. Un ragazzo che non gioca solo per il gol ma anche per la squadra. Con la sua fisicità ci consente di salire e di provare delle soluzioni diverse per riuscire a mandare in porta anche i compagni. Lavora sodo per migliorarsi e deve continuare così, perché con impegno e abnegazione ha tutte le potenzialità per ambire a categorie superiori. Ci tengo a spendere due parole anche per Carani, che non ha ancora trovato la rete ma che ogni domenica ci va molto vicino. Con l’Euganea Rovolon Cervarese ci era riuscito e aveva fatto un grandissimo gol, che purtroppo arbitro e guardialinee non hanno convalidato».

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com