Mister Perrone: «Se miglioriamo in fretta, possiamo davvero toglierci delle belle soddisfazioni»

Carlo Perrone, allenatore dell'Abano

Carlo Perrone, allenatore dell’Abano

Mister Carlo Perrone analizza con lucidità e obiettività la sconfitta di misura dell’Abano contro il Limena: un 2-1 in rimonta sul campo di una delle maggiori pretendenti al salto in Eccellenza.
Prestazione comunque da applausi per i neroverdi, scesi in campo in formazione rimaneggiatissima per le tante assenze.
«Ieri è stato un piccolo passo indietro rispetto alle prime due giornate, ma è evidente che in queste categorie non puoi permetterti di regalare sette o otto giocatoril’analisi dell’allenatore aponenseAd un certo punto della gara avevamo in campo un 2004, un 2006 e quattro-cinque 2003: i ragazzi hanno dato l’anima e su questo non posso dire nulla, ma con un organico così giovane è inevitabile peccare un po’ di ingenuità. Per risultare competitivi dobbiamo essere tutti al cento per cento, o per lo meno molto vicini al rendimento ottimale: ieri alcuni dei giocatori che normalmente ci trascinano erano un po’ sotto tono. Il fatto di essere comunque andati in vantaggio e di essere rimasti in partita fino alla fine è una magra consolazione: ma al tempo stesso è un’ulteriore conferma del fatto che, se miglioriamo in fretta, possiamo davvero toglierci delle belle soddisfazioni».
Che giudizio si può dare a queste prime tre giornate di campionato?
«Il nostro percorso di crescita prosegue per step. Siamo consapevoli che il girone è molto duro e che il tempo a disposizione non ci concede nulla. La squadra ha grandi margini di miglioramento, su questo non ho dubbi: da qualche ragazzo mi aspetto di più, ma sono molto giovani e devono crescere. Anche quando saremo a pieno organico, come ho già detto, ci sarà ugualmente bisogno di fare un paio di innesti di esperienza che possano prendere in mano la squadra, soprattutto nei momenti più difficili. È ciò che serve per compiere un salto di qualità in più».

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com