Pomeriggio stregato con il pareggio-beffa che arriva all’ultimo secondo di recupero: Abano-Calvi Noale 1-1

Le due squadre schierate a centrocampo prima del fischio d'inizio

Le due squadre schierate a centrocampo prima del fischio d’inizio

Domenica dall’epilogo incredibilmente beffardo per l’Abano di Vinicio Bisioli, che nella delicatissima sfida casalinga con il Calvi Noale si vede acciuffare sull’1-1 all’ultimo istante di recupero.
Un pareggio amarissimo per i padroni di casa, che in caso di bottino pieno sarebbero balzati al quintultimo posto solitario del girone B di Eccellenza: invece a soli 180’ dalla bandiera a scacchi si resta terzultimi a braccetto con l’Albignasego, ad una lunghezza dalla Robeganese.
E pensare che la gara si era indirizzata sui giusti binari, con il meritatissimo vantaggio neroverde arrivato a fine primo tempo con un’azione da applausi: ottima riconquista a metà campo, apertura immediata per Lorenzo Proto e assist al bacio per la capocciata vincente di Anderson Piva.
La ripresa sembra in controllo e l’Abano gestisce bene la reazione veneziana: ma la beffa è dietro l’angolo e si materializza nel peggiore dei modi al 96’, con Sebastiano Coin che si fa venti metri palla al piede prima di trovare la stoccata decisiva dal limite dell’area che non lascia scampo a Caio Vinicius Pirana.

ABANO-CALVI NOALE  1-1
ABANO:
Pirana, Cunico, Henrique Volpe, Sekulic, Potsi, Zatta, Capuzzo (43’ s.t. Pinto), Bozza (47’ s.t. Favaro), Anderson Piva (37’ s.t. Toffoli), Thiam (33’ s.t. Furlan), Proto (24’ s.t. Radoni). A disp. Havryshkiv, Leonardis, Machairas, Gazzola. All. Vinicio Bisioli.
CALVI NOALE: Carraro, Dell’Andrea, Pizzinato (22’ s.t. Losso), Zane (43’ s.t. Morello), Bellia, Leonarduzzi, Stalla, Scanferlato (14’ s.t. Bagarotto), Peron (33’ s.t. Mogno), Coin, Chia (14’ s.t. De Vido). A disp. Fornea, Bertoluzzi, Vianello, Coppola. All. Nico Pulzetti.
ARBITRO: Zaccheria di Legnago.
RETI:
42’ p.t. Anderson Piva, 51’ s.t. Coin.
NOTE: Spettatori 150 circa. Ammoniti Sekulic e Proto. Angoli: 4-8. Recuperi: 1’ e 6’.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com